Come iscriversi

Come da statuto possono essere soci tutti coloro che hanno acquistato almeno un periodo di proprietà in una delle sedi di Domina. Per iscriversi inserire i propri dati al seguente link: Registrazione

Poi, fase più importante della procedura:

1)scaricate da questo link il modulo di adesione, firmatelo, e reinviate, tutte le quattro pagine , a atm.domina@gmail.com oppure inviatelo a ATM Domina via Sebino 32 00199 Roma.Per inviarlo via mail potrebbero essere utili queste app:

Scanner pro : per scannerizzare dopo la stampa , oppure

Sign easy  : Per firmare direttamente sul file PDF evitando la stampa

Oppure sul desktop installare questo add-on Per Gmail:

Sign easy/

2)inviare un bonifico di euro 50,00 per la quota di iscrizione sul conto con IBAN

IT08I0760103200001045464706

Bic: BPPIITRRXXX

(Dopo l’8 è una I non un1 !)

intestato ad: Associazione Tutela Multipropietari

oppure effettuare un pagamento di 50 Eur mediante Paypal al seguente link

https://www.paypal.me/ATMDOMINA

Non occorre avere un conto PayPal ma si può pagare con tutte le carte di credito.

L’iscrizione darà diritto a partecipare a tutte le iniziative e ad usufruire di tutti i servizi che l’associazione ha in progetto di attuare e ad eventuali tutele legali in merito a problematiche che saranno di volta in volta individuate.

Sono aperte le iscrizioni!

Come da statuto possono essere soci tutti coloro che hanno acquistato almeno un periodo di proprietà in una delle sedi di Domina. Per iscriversi inserire i propri dati al seguente link: Registrazione

Poi, fase più importante della procedura:

1)scaricate da questo link il modulo di adesione, firmatelo, e reinviate, tutte le quattro pagine , a atm.domina@gmail.com oppure inviatelo a ATM Domina via Sebino 32 00199 Roma.Per inviarlo via mail potrebbero essere utili queste app:

Scanner pro : per scannerizzare dopo la stampa , oppure

Sign easy  : Per firmare direttamente sul file PDF evitando la stampa

Oppure sul desktop installare questo add-on Per Gmail:

Sign easy/



2)inviare un bonifico di euro 50,00 per la quota di iscrizione sul conto con IBAN

IT08I0760103200001045464706

Bic: BPPIITRRXXX

(Dopo l’8 è una I non un1 !)

intestato ad: Associazione Tutela Multipropietari

oppure effettuare un pagamento di 50 Eur mediante Paypal al seguente link

https://www.paypal.me/ATMDOMINA

Non occorre avere un conto PayPal ma si può pagare con tutte le carte di credito.

L’iscrizione darà diritto a partecipare a tutte le iniziative e ad usufruire di tutti i servizi che l’associazione ha in progetto di attuare e ad eventuali tutele legali in merito a problematiche che saranno di volta in volta individuate.

2 comments to Sono aperte le iscrizioni!

  • Alessandro Spada

    Buon giorno,
    sono il figlio di una multiproprietaria Domina (due unità a Venezia, una a Zagarella, e una a Les Jumeaux che ora sembra sia stata alienata dalla Domina stessa).
    Poiché mia madre è anziana e malata di Alzheimer, avendo una sua procura notarile sto ora cercando di mettere ordine in tutte le sue pratiche, e mi sono trovato a scontrarmi con la Domina.
    Trovo la Vostra iniziativa lodevole, ma credo che, prima di chiedere soldi per una adesione. dovreste ben spiegare cosa avete fatto sinora, cosa state facendo, e cosa vorreste fare entro quando. Altrimenti tanto vale che mi rivolga al Codacons e chieda a loro di organizzare una class action.
    Cordiali saluti

    • admin

      Gentile Sig.Spada
      Sul sito trova e troverà in seguito tutte le iniziative già intraprese e in procinto di essere intraprese. Per ulteriori informazioni sono a sua disposizione al numero 3291714088. Mi perdoni,ma il suo commento meriterebbe di non essere approvato in quanto mi ê sembrato avesse necessità di una risposta privata piuttosto che pubblica , difatti in verità non le stiamo chiedendo nulla ,è lei che ci ha trovato e deve valutare se ha o meno interesse per il nostro operato! Non credo di dovermi giustificare con lei sul perché è prevista una tassa di iscrizione.
      Se vuole rivolgersi al Codacons é certamente libero di farlo. Il Codacons o altre associazioni di consumatori non potranno sicuramente instaurare una class action perché per questa fattispecie non é compatibile, ci siamo già informati , ma se una di loro risolverà i suoi problemi, che sono anche i nostri, ne prenderemo atto e non avremo alcuna difficoltà a riconoscere la nostra inutilità e chiudere i battenti devolvendo in beneficenza , come previsto dal nostro statuto, quando avremo i cassa. Volesse il cielo potesse essere così !!!!!

Leave a Reply