Come iscriversi

Come da statuto possono essere soci tutti coloro che hanno acquistato almeno un periodo di proprietà in una delle sedi di Domina. Per iscriversi inserire i propri dati al seguente link: Registrazione

Poi, fase più importante della procedura:

1)scaricate da questo link il modulo di adesione, firmatelo, e reinviate, tutte le quattro pagine , a atm.domina@gmail.com oppure inviatelo a ATM Domina via Sebino 32 00199 Roma.Per inviarlo via mail potrebbero essere utili queste app:

Scanner pro : per scannerizzare dopo la stampa , oppure

Sign easy  : Per firmare direttamente sul file PDF evitando la stampa

Oppure sul desktop installare questo add-on Per Gmail:

Sign easy/

2)inviare un bonifico di euro 50,00 per la quota di iscrizione sul conto con IBAN

IT08I0760103200001045464706

Bic: BPPIITRRXXX

(Dopo l’8 è una I non un1 !)

intestato ad: Associazione Tutela Multipropietari

oppure effettuare un pagamento di 50 Eur mediante Paypal al seguente link

https://www.paypal.me/ATMDOMINA

Non occorre avere un conto PayPal ma si può pagare con tutte le carte di credito.

L’iscrizione darà diritto a partecipare a tutte le iniziative e ad usufruire di tutti i servizi che l’associazione ha in progetto di attuare e ad eventuali tutele legali in merito a problematiche che saranno di volta in volta individuate.

Verso la rideterminazione della TAA

Ho il piacere di informarvi che abbiamo intrapreso un ‘Ricorso per ATP’ al fine di ottenere la nomina di un CTU che riesamini le quote della TAA e ne determini la misura.

Abbiamo infatti potuto constatare e dimostrare l’inesistenza dei parametri fino ad oggi indicati , che sarebbero, secondo la formulazione posta nei nostri rogiti , da adeguare secondo un astruso parametro che dovrebbe essere comunicato dalla Camera di Commercio di Milano.

Bene : questo parametro non esiste ed è sconosciuto dalla Camera di Commercio stessa!

Esperite le opportune indagini ed acquisita la relativa documentazione abbiamo preferito scorporare questo aspetto dalla causa oggetto della azione legale per ottenere un giudizio più rapido.

Una volta che il giudice avrà nominato il CTU, difficilmente Hit Hotel si potrà sottrarre dalla mediazione che il perito dovrà tentare, ma se lo farà dovrà solo subire le sue decisioni.

Il ricorso é stato presentato il 30/9 ed è stato fatto a nome del presidente e del vice presidente della ATM, Dott.Gaetano Esposito ed Avv. Massimo Giuliano, con spese a carico della associazione .

Sarà con ogni probabilità necessario nominare un perito di parte, ed anche questo sarà a carico della ATM.

Attendiamo quindi ora la nomina del consulente del tribunale. I nuovi importi, in eventuale assenza di mediazione, saranno decisi dall’esperto e prevediamo non potranno differire molto dalla rivalutazione monetaria degli importi originali, ancora in lire, inseriti nei nostri rogiti ed essere quindi sensibilmente più bassi di quelli attuali. Inoltre speriamo che il CTU tenga conto anche dei valori di mercato. Cercheremo infine di fare in modo che i nuovi valori siano espressi, essendo tariffe alberghiere, a persona realmente occupante e non ad appartamento.

Questo costituisce, a parer mio, una risposta a coloro che ancora si interrogano sulla utilità della nostra associazione !!!

Certo, anche gli ignavi, coloro che preferiscono stare alla finestra a guardare, usufruiranno dei vantaggi che ‘gli attivisti ‘ ed i nostri soci stanno procurando per tutti …speriamo che sempre in maggiore numero costoro possano ravvedersi e darci una mano!!


Leave a Reply