Come iscriversi

Come da statuto possono essere soci tutti coloro che hanno acquistato almeno un periodo di proprietà in una delle sedi di Domina. Per iscriversi inserire i propri dati al seguente link: Registrazione

Poi, fase più importante della procedura:

1)scaricate da questo link il modulo di adesione, firmatelo, e reinviate, tutte le quattro pagine , a atm.domina@gmail.com oppure inviatelo a ATM Domina via Sebino 32 00199 Roma.Per inviarlo via mail potrebbero essere utili queste app:

Scanner pro : per scannerizzare dopo la stampa , oppure

Sign easy  : Per firmare direttamente sul file PDF evitando la stampa

Oppure sul desktop installare questo add-on Per Gmail:

Sign easy/

2)inviare un bonifico di euro 50,00 per la quota di iscrizione sul conto con IBAN

IT08I0760103200001045464706

Bic: BPPIITRRXXX

(Dopo l’8 è una I non un1 !)

intestato ad: Associazione Tutela Multipropietari

oppure effettuare un pagamento di 50 Eur mediante Paypal al seguente link

https://www.paypal.me/ATMDOMINA

Non occorre avere un conto PayPal ma si può pagare con tutte le carte di credito.

L’iscrizione darà diritto a partecipare a tutte le iniziative e ad usufruire di tutti i servizi che l’associazione ha in progetto di attuare e ad eventuali tutele legali in merito a problematiche che saranno di volta in volta individuate.

L’offerta Bizzi per Alaska l’aveva già ideata Massimo Troisi!

Il prossimo 9 dicembre sarà portata in assemblea una proposta per il dell’Hotel Alaska ( scarica). In essa tra l’altro si afferma:

Domina Vacanze ritiene di poter percorrere un iter progettuale che possa prevedere una spesa massima di € 8.000.000, dichiarandosi sin d’ora disponibile, nel caso in cui detta proposta venga accettata dall’assemblea, a coprire finanziariamente, da sola, il 50% della spesa, in parte corrispondendo la propria quota millesimale (prossima al 30%) di spese, in parte saldando eventuali arretrati, ed in parte anticipando gli importi eventualmente non pagati tempestivamente da comproprietari morosi (in tal caso rendendosi cessionaria del credito della comproprietà nei loro confronti).
I contenuti della presente proposta potrebbero essere:
– un’ipotesi di spesa massima pari ad € 8.000.000,00 IVA compresa
– l’esecuzione ed il completamento lavori entro il 2025
– la ricerca di finanziamento e/o credito
Riteniamo di contro che per poter affrontare quanto qui auspicato e proposto è necessario che l’amministrazione della comproprietà possa nel contempo raccogliere almeno il restante 50% della somma ipotizzata per l’intervento, che nello sviluppo dell’opera, potrà essere messa a disposizione in 4 rate di pari importo scadenti: la prima entro il 2021, la seconda entro il 2022, la terza entro il 2023, la quarta entro il 2024.

Quello che è scritto tra le righe ma che i più non sanno è che , nei confronti della comproprietà, il principale debitore è proprio Domina Vacanze S.p.a. , per un ammontare che sfiora i due milioni di euro!!

Viene poi presentato un preventivo (scarica) per il rifacimento delle camere con una camera tipo ( cosa significa? vogliono stravolgere l’attuale suddivisione delle suite? ) il cui costo è di circa 37000 euro per camera. Bene , dall’analisi di questo preventivo viene fuori che il 25% è destinato a mobili, tappezzerie ecc ed il rimanente ad inutili opere murarie .

Caro Bizzi/Troisi …il 25 % degli 8 milioni che chiedi, sufficienti a far tornare decoroso l’Hotel senza speculazioni edilizie, è esattamente quanto devi alla comproprietà! Se fai i lavori a tue spese ti sarà andato comunque bene , visto che le condizioni in cui si trova l’Hotel sono dovute alla insufficiente manutenzione del gestore Hit Hotel che , guarda caso , sei sempre tu!!!!

Leave a Reply